RSPope.jpg

Memorabilia

A caval dotato non si guarda in bocca.

A caval dotato non si guarda in bocca.

Cambio di Direttore, ventata di aria nuova. No. Vengo sempre e comunque cazziato per il mio lassismo (ricordo la vasca di spritz di cui mi è debitore il vecchio direttore). Mi scuso per il ritardo, mi piace quando il capo implora lo schiavo. Si parla di Cicciolina, un mito per tutti, più di Uan, più
[continua a leggere...]

I grandi dimenticati (parte I)

I grandi dimenticati (parte I)

Io non ho paura di Socci in sè, ho paura di Socci in me.

Me la Rai?

Me la Rai?

Nell’età della comprensione del valore della vita ho fatto un patto con Dio/Jesus/Spirito Santo: avrei cercato di non schiacciare più, a meno che non fosse involontariamente, alcune piccole bestiole del creato. Una sera afosa di luglio ruppi questo patto. Non si capisce perché quella volta Noè abbia invitato sulla sua Arca quella coppia di zanzare,
[continua a leggere...]

L’amore ai tempi del muro

L’amore ai tempi del muro

Ehi tu, tele-aspettatore in ascolto! Vuoi fare domande idiote ad uno sconosciuto e ascoltare le sue risposte, altrettanto idiote? Vuoi portare il suddetto sconosciuto in crociera per una settimana? “Il gioco delle coppie” arriva in Italia nel 1985, manco a dirlo, dall’Ammeriga (l’originale The Dating Game è del 1965 e arriva da noi con 20
[continua a leggere...]

Casalinghe si nasce (e poi si smette)

Casalinghe si nasce (e poi si smette)

Dopo mesi di immeritato “dolcefareuncazzo” e dopo essermi nascosto dai fan di Max Pezzali tra le aspre montagne afghane, un fatto mi desta e mi porta a pensare al decadimento della figura femminile oggi. Non c’entrano nipoti di Mubarak e versioni edulcorate delle buone e “vecchie” mignotte, le escort; ad essere tirata in ballo è
[continua a leggere...]

G.I. Joe contro la crisi mondiale.

G.I. Joe contro la crisi mondiale.

In tempi non sospetti uno squadrone di guerrieri scelti dell’esercito “ammerigano” e un’organizzazione terroristica mondiale, un po’ bolscevica, i Cobra, inventarono la guerra intelligente. Non quelle balle di cui si sono sempre riempiti la bocca i reggenti mondiali per rassicurare il mondo che esistevano gli “obbiettivi sensibili”. Ci si spara, come è risaputo, solo tra
[continua a leggere...]

Il “pompa-pompa” che piace tanto

Il “pompa-pompa” che piace tanto

Dopo mesi a riflettere sulle malefatte, sugli orrendi misfatti compiuti dalla mia tastiera indegna di battere “Max Pezzali”, mi sono chiesto: “A chi diamo fastidio adesso? Mango? I formaggini Susanna?”. I grandi temi dell’universo mi hanno portato con i piedi per terra, ad un gesto semplice che piace tanto a noi uomini, ma anche a
[continua a leggere...]

Stiamo andando affanculo (sha-la-la)

Stiamo andando affanculo (sha-la-la)

Questo verso è una delle poche tracce di vocalità del “biondino tarantolato degli 883” in una canzone, “Rotta x casa di Dio”, che trattava il delicato tema di un gruppo di ragazzi in esplosione ormonale a cui si rompeva il navigatore satellitare. Infatti una delle domande più frequenti che una persona arriva a farsi, ad
[continua a leggere...]

Eppur lo sapevamo da 10 anni almeno

Eppur lo sapevamo da 10 anni almeno

Loro sapevano. Loro capivano, fiutavano l’aria, presagivano il futuro. Quelli dell’Ottavo Nano avevano capito come sarebbe andata. Ci hanno provato, a far desistere l’elettorato dal votare B. e tutta la sua cricca, ma parlavano solo a quell’elettorato che comunque non l’avrebbe votato. Peccato. Con le loro sottili metafore, come il Berlusconi Transformer, ci mettevano in
[continua a leggere...]

Uno sfigato maledetto, un maledetto sfigato

Uno sfigato maledetto, un maledetto sfigato

Una sfolgorante carriera: prima Dylan di Beverly Hills, poi, sempre con lo stesso personaggio, in Vacanze di Natale ’95 con Massimo Boldi e Christian De Sica, ed infine, sempre nei panni (ormai puzzolenti) dello stesso personaggio, nel ruolo della spalla di Krusty il Clown. Cazzo… Luke Perry fu notato mentre dipingeva le strisce pedonali davanti
[continua a leggere...]